Vietare una nuova umanità; i bambini e gli adolescenti le vittime preferite.

Da una indagine sul sito di Maurizio Blondet apprendiamo che a Manchester, l’attentato che ha coinvolto adolescenti intervenuti al concerto di Ariana Grande, idolo dei teen agers, ha risvolti inquietanti. 22 morti e 120 feriti tra gli spettatori, quasi tutti adolescenti. Lasciando da parte la ridondanza del numero 22 negli ultimi attentati (Manchester 22 maggio… Read More Vietare una nuova umanità; i bambini e gli adolescenti le vittime preferite.