ŠCEC la Solidarietà ChE Cammina

A cura della redazione

Riceviamo da un lettore e pubblichiamo integralmente, link e immagini a cura della redazione.


Ormai è evidente che una grande trasformazione si sta verificando nel Mondo e come tutte le transizioni avvenute nella storia non saranno indolori.

Il gruppo dei “Talenti in Autarchia”1 è nato con l’intento, forse un tempo “utopistico” di creare un mondo nuovo, lontano da quello che vorrebbero i fautori del Nuovo Ordine Mondiale. Oggi, lo scopo  del gruppo ha sempre più un “sapore” dal carattere lungimirante su come affrontare questo periodo difficile.

Se siamo presenti qui è perché perseguiamo gli stessi scopi, gli stessi ideali e le medesime affinità spirituali che ci accomunano. La verità ai nostri occhi è lampante.

Sta a noi a come vivere questi tempi “duri” e come superarli. Per quanto possano sembrare negativi, essi portano anche dei messaggi benevolenti che ci fanno crescere e risvegliare.

Sta a noi trovare il Bene nel male. Ma dobbiamo svegliarci!

Sono secoli che veniamo manipolati e segregati in gabbie psicologiche dale élite dominanti. E’ giunta l’ora di creare il nostro presente ed il nostro futuro allontanandoci con umiltà e perseveranza da un mondo malato ed obsoleto, basato sulla paura e che non vogliamo riconoscere più.

La pseudo pandemia ed il conflitto russo-ucraino, sono solo uno dei tanti paraventi per tenerci assoggettati al loro potere. In realtà si sta combattendo una vera e propria guerra spirituale, dalla quale ne usciremo vincitori.

Ma ogni guerra ha le sue vittime e sta solo a noi cercare di rimediare ai danni collaterali di questo conflitto.

I nostri governanti tra quarta e quinta dose forzata del “vaccino”, il green pass pronto ad esser riproposto al primo alito di vento “contaminato”, l’aumento “incontrollabile” dei prezzi di carburanti e delle materie prime, porteranno in autunno a razionamenti, a blackout-out energetici, default economico di centinaia di altre aziende (con conseguente perdita di altri posto di lavoro), aumento dell’inflazione e conseguente svalutazione della moneta Euro, e la conseguente povertà di migliaia di famiglie che eroderanno i loro risparmi per poter sopravvivere.

Il crollo del dollaro è prossimo e su di esso si basa tutta l’economia finanziaria mondiale. Quando questo avverrà la crisi del 1929 sarà nulla in confronto.

BRICS

Non per nulla i Paesi non allineati si stanno liberando dalla schiavitù indotta del dollaro e si stanno avvicinando a nuove economie più etiche e rispettose dell’Umanità (vedi BRICS, ndr) e basate sulla conversione della moneta con l’oro. Negli ultimi mesi, nonostante le temute rappresaglie economiche europee e della Nato il Rublo si è potenziato.

Il Governo Biden dei DEM/Neocon del NWO, lo sanno fin troppo bene e tremano… La mia preoccupazione è che faranno qualcosa di veramente terribile piuttosto che arrendersi… La III Guerra Mondiale? Non inviamo energie negative ad alimentare questa situazione, ma dobbiamo esser preparati a tutto!

Occorre ripararsi prima che sia troppo tardi! Non dormite durante questa Primavera ed Estate, ma lavorate per proteggere la vostra famiglia ed i vostri beni. Meglio essere pessimisti, che trovarci impreparati! Il loro piano va avanti senza indugi…

Il lavoro di Andrea Pilati – e di tutti noi che seguiamo il nostro sogno è encomiabile – ma, ora, è giunto il momento di renderlo reale! Nel Nuovo Mondo (nostro!) i nostri talenti individuali e la meritocrazia saranno punti cardine della nostra esistenza. Ma, noi viviamo in un mondo duale dove materia e spirito si fondono l’uno nell’altro per poter esistere in questa dimensione. Tante belle parole sulla spiritualità, le energie positive ed il pensiero positivo non funzionano se avremo la pancia vuota!

Se non vogliamo tornare al baratto, l’unica possibilità di poter mangiare è data dalla ricchezza materiale e non, che è scambiata attraverso il denaro.

Il denaro è un’energia, è come tale non è né buona né cattiva, dipende sempre dall’uso che noi ne facciamo.

Esso è nato come scambio di valori (vedi video di CATHERINE AUSTIN FITTS sul cambio del sistema di trasìnsazione in atto, ndr) ed è il momento che torni alla sua origine naturale. Per consapevolezza dobbiamo imparare ad usarlo per i nostri fini e non per esserne soggiogati.

In un momento come questo dove i prezzi aumentano a dismisura a nostro discapito, abbiamo la facoltà di staccarci dall’attuale economia del debito ad un’altra che ci valorizzi.

Quest’opportunità ci viene offerta dallo ŠCEC, che sebbene non sia l’unica moneta complementare nel nostro Paese, è una delle poche che propone i requisiti positivi per un gruppo come il nostro. Essa è un mezzo come tanti e non è neanche l’unica soluzione!

Cosa sono gli ŠCEC

In modo G R A T U I T O, all’atto dell’iscrizione sul sito www.arcipelagoscec.net vengono accreditati 100 ŠCEC al cambio paritario di 1:1 con l’Euro.

Lo scopo della nostra organizzazione no-profit e assolutamente legale ed è quello di arricchire i propri associati, erogando periodicamente delle tranche di moneta complementare da spendere nel proprio mercato locale.

Come usare gli ŠCEC

E’ utile fare un breve excursus storico sulla moneta per capire il valore di quanto ci viene offerto.

La moneta metallica in metalli preziosi (oro, argento e bronzo), nacque per sopperire all’inefficienza ed alla difficoltà di utilizzare, anche su grandi distanze territoriali, il baratto. Perciò, si creò un mercato locale, poi sempre più grande, il quale crescendo nei secoli ci ha portati all’economia di mercato che conosciamo oggi.
Ma, naturalmente, qualcuno ne ha approfittato a discapito della collettività…

Fino alla fine degli anni ‘60 del secolo scorso, la moneta cartacea era “coperta” dalla riserva aurea custodita nei caveau degli stati che garantivano le emissioni monetarie. Monete che erano di proprietà del popolo!

PAGABILI A VISTA AL PORTATORE

Perciò, per comprensione, se avevo nel portafoglio Lire 20.000, potevo recarmi in banca e richiedere 1 grammo d’oro (nell’esempio riportato 1 grammo d’oro = Lire 20.000). Dal 1971 poi si è scoperto che in realtà le banche centrali stampavano denaro senza aver oro di copertura, pertanto, stampavano carta straccia, che portavano debito ed inflazione.

Le monete Fiat (Yen, Euro, Dollari, Sterline, ecc.) sono basate sulla fiducia dei popoli che le usano ma non hanno alcun valore! Inoltre, il cosiddetto contante rappresenta solamente il 6% di tutto il denaro presente nel pianeta, il restante 94% è digitale, creato dal nulla dalle banche private e non più statali, che genera debito all’infinito.

Con questo debito indotto l’élite tiene in schiavitù miliardi di uomini nel pianeta.

E’ ora di finirla!

Molto presto quest’esigua percentuale di denaro cartaceo verrà fatta sparire con la solita scusante, di evitare la delinquenza, il riciclaggio di denaro, il lavoro nero, ecc. Quando sono proprio loro ad alimentare delinquenza, traffico di armi e persone.

Le monete digitali di stato sono già una realtà. Il Crypto Euro , lo Yuan cinese ed il Dollaro americano sono già esistenti e sono moneta elettronica che sostituirà il contante a partire dal 2024! Una volta che tutto il denaro sarà elettronico, saremo obbligati a pagare le bollette, le medicine, il cibo e tutto il resto con le carte di credito. Cosa succederà se per poterla utilizzare ci verrà richiesto il pass o semplicemente verrà tolta, nella peggiore delle ipotesi, l’elettricità? O se figureremo in qualche dossier dei “cattivi” contro il sistema? A voi le risposte…

Quale referente per la Regione Piemonte di Arcipelago ŠCEC vi esorto a prendere in seria considerazione tutte queste terribili evenienze e di iscrivervi per poter cominciare ad utilizzare questa moneta complementare tra di noi e renderci davvero autonomi dal marcio del sistema, dandoci man forte l’uno con l’altro, una mutua assistenza.

2

Obiettivo è quello di sensibilizzare tutti i possibili acquirenti di beni e servizi della Provincia, ma soprattutto, quello di inglobare sempre più attività nel nostro gruppo, con il duplice intento di portare centinaia di nuovi clienti alle attività che hanno avuto seri problemi negli ultimi due anni e maggior scelta per gli acquirenti (vedi http://www.arcipelagoscec.net/come-funziona-lo-scec/).

Ma, lo scopo finale è quello di esser tutti sia fruitori che operatori, affinché si crei un’economia di mercato alternativa, arrivando ad utilizzare, almeno tra noi privati, anche il 100% di SCEC.

Un esempio tra tanti, l’estetista di mia moglie ha perso un centinaio di clienti perché sono venuti a conoscenza delle sue idee “pericolose”… non si vuole far in(o)culare…

Il Mondo che vogliamo dobbiamo crearlo noi… in pace, serenità, amicizia e Amore.

Massimiliano


Per iscriversi al circuito e iniziare a usare gli SCEC questo il link: http://www.arcipelagoscec.net/iscrizioni/

ŠCEC

note:
1 Comunità locale

5G autismo banche bill gates burioni consapevolezza controllo sociale coronavirus coscienza costituzione italiana covid-19 diritti fondamentali diritto alla resistenza DNA fake news gender global warming green pass ISIS LGBT libertà libertà di scelta macron manipolazione mediatica mario draghi mario monti mascherina mascherine massimo mazzucco migranti nuovo ordine mondiale obbligo vaccini oms pandemia paura Putin referendum risveglio delle coscienze sara cunial scie chimiche scuola Siria Soros trump vaccini

Un pensiero riguardo “ŠCEC la Solidarietà ChE Cammina

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...